head
UK BIO

RASSEGNA STAMPA 2019



Concerto a cura di GOG Giovine Orchestra Genovese, il cui ricavato sarà devoluto a favore dell'Associazione "Per il sorriso di Ilaria di Montebruno", sorta nel 2014 per raccogliere fondi per la ricerca sull'Atassia di Friedriech, una malattia genetica rara e attualmente incurabile ... Andrea Bacchetti è oggi uno dei più sensibili interpreti della musica di Bach al pianoforte, trovando nell'analitica lettura della musica e nella raffinatezza dell'articolazione sonora una cifra esecutiva di valore speciale ...

Camogli: al Teatro Sociale concerto benefico di Andrea Bacchetti

www.levantenews.it - 28 dicembre 2018, (redazione)

ARTICOLO COMPLETOgo

Un artista con i fiocchi e una serata benefica: sabato 5 alle 21, a cura della GOG, il Teatro Sociale ospita il concerto del pianista Andrea Bacchetti. L'incasso sarà sarà devoluto all'associazione "Per il sorriso di Ilaria di Montebruno" ... «Il nostro impegno e la nostra speranza - dichiarano i genitori di Ilaria, una ragazza ligure di vent'anni colpita dall'Atassia di Friedrieck nel 2014 - è per dare un futuro a tanti giovani malati nel mondo, come nostra figlia, come la nostra amica Emma e tanti altri»...

Concerto benefico al Teatro Sociale - Andrea Bacchetti contro la malattia

il Secolo XIX - 3 gennaio 2019, Rossella Galeotti

ARTICOLO COMPLETOgo

La musica emoziona, riscalda e può contribuire a scrivere un futuro migliore per chi soffre. Stasera alle 21, al Teatro Sociale di Camogli, il pianista genovese Andrea Bacchetti sarà protagonista di un concerto benefico organizzato dalla Gog a favore dell'Associazione "Per il sorriso di Ilaria di Montebruno". Il programma è incentrato su Johann Sebastian Bach ... «Bach è perfetto, mi ha sempre permesso di andare oltre, per questo me ne sono innamorato» racconta Bacchetti «Amo lasciarmi trasportare dalla musica, dalla sua libertà ... stasera suonerò per dare un mio piccolo contributo».

Andrea Bacchetti in concerto per aiutare la ricerca medica

il Secolo XIX - 5 gennaio 2019, Claudio Cabona

back

ARTICOLO COMPLETOgo

Un trio composto da tre pezzi da novanta per Bx3, il concerto del prossimo venerdì sera 11 gennaio alle ore 20.45 presso la Sala concerti dell'Accademia Perosi. Torna a Biella il virtuoso del pianoforte Andrea Bacchetti, musicista di grande talento, già noto al pubblico biellese, questa volta insieme a Giuseppe Nova, considerato uno dei più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione, e al contrabbassista Giorgio Boffa, strumentista eclettico che fin dalla sua formazione ha accostato agli studi classici nuovi percorsi stilistici e formule inesplorate di espressioni contemporanee. ...

Accademia Perosi, tre pezzi da novanta per il concerto Bx3

www.newsbiella.it - 6 gennaio 2019, (b.b.)

ARTICOLO COMPLETOgo

Tre compositori, tutti contraddistinti dall'iniziale B, e tre interpreti di altissimo livello, per un concerto che corre attraverso i secoli, intrecciando tre generi diversi: la musica classica, le atmosfere jazz e il musical. Nel nuovo anno, la stagione concertistica dell'Accademia Perosi riparte, questa sera alle 20,45 nella sala concerti al primo piano di Palazzo Gromo Losa al Piazzo, con «Bx3: Bach, Bolling, Bernstein», un programma affidato a un trio d'eccezione. Ritorna infatti in città il virtuoso del pianoforte Andrea Bacchetti (che nel maggio del 2017 tenne un concerto in duo con il violinista Roberto Ranfaldi), questa volta insieme a Giuseppe Nova, considerato uno dei più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione, e all'eclettico contrabbassista Giorgio Boffa. ...

Viaggio dalla classica al jazz: al Perosi va in scena il "Bx3"

La stampa - 11 gennaio 2019, (Simona Romagnoli)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

Il concerto più atteso della XXXIII Stagione di musica da camera e sinfonica di Mestre al Teatro Toniolo 2018/2019 è quello del violinista italiano di eccellenza mondiale, Uto Ughi, insieme ad Andrea Bacchetti al pianoforte, venerdì 25 gennaio alle ore 20.30. Uto Ughi ritorna al Toniolo a quattordici anni dalla sua ultima esibizione, nel 2005, in occasione dell'inaugurazione della Stagione musicale dopo la prima fase di restauro del Teatro. Il concerto è stato ideato dal Direttore Artistico Mario Brunello quale un omaggio alla straordinaria carriera di Uto Ughi, alfiere della Musica in tutto il mondo ...

Uto Ughi e Andrea Bacchetti

www.comune.venezia.it - 8 gennaio 2019, (redazione)

ARTICOLO COMPLETOgo

... E il concerto più atteso della XXXIII stagione sinfonica di musica da camera e sinfonica non delude le aspettative. Lunghi minuti di applausi per Uto Ughi che accompagnato al pianoforte da Andrea Bacchetti si è esibito in una selezione di brani che costituiscono delle vette del repertorio violinistico del Settecento ed Ottocento ...

Tutto esaurito al teatro Toniolo di Mestre per il concerto "Omaggio a Uto Ughi"

www.giornalenordest.it - 26 gennaio 2019, (redazione)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

Come da tradizione sarà l'8 dicembre a dare avvio alla rassegna musicale "Dicembremusica", da anni attesa da un pubblico sempre più numeroso ... Realizzata dalla Società Filarmonica in collaborazione con il Comune di Chiavari, anche quest'anno protagonista assoluta sarà la Superba Chamber Orchestra, formata da alcune prime parti della prestigiosa Orchestra del teatro Carlo Felice di Genova ... Altro ospite sempre molto gradito al pubblico chiavarese, il maestro Andrea Bacchetti, virtuoso del pianoforte, sarà protagonista del concerto del 27 gennaio, dedicato al "Giorno della Memoria", appuntamento di grande intensità emotiva ...

In scena Superba, poi Ventura e Big Band, e Polverelli, Benitez, Iovino, Bacchetti...

il Secolo XIX - 21 novembre 2018, (P.P.)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

... Il GIMYF inaugura la rassegna mercoledì 30 gennaio a Palazzo Ducale con un primo concerto dedicato a "Il Sinfonismo mitteleuropeo" che avrà come protagonista il pianista genovese Andrea Bacchetti sostenuto dalla Alpen Symphonie Orchester diretta dal direttore spagnolo Ricardo Casero. Il programma musicale prevede di Mozart l'Ouverture dalle Nozze di Figaro e il Concerto per pianoforte e Orchestra K503 e di Beethoven la Sinfonia n. 6 meglio conosciuta come "Pastorale". Una "Sinfonia Caracteristica" la cui partitura è «più espressione del sentimento che pittura di suoni» come scrisse lo stesso Beethoven. ...

"Il Sinfonismo Mitteleuropeo" Concerto di Andrea Bacchetti e Ricardo Casero

www.genova24.it - 29 gennaio 2019, (redazione)

ARTICOLO COMPLETOgo

Genova - Si legge Gimyf, proprio come è scritto, ma i significati sono molteplici. È il "Genoa International Music Youth Festival", una kermesse dedicata ai giovani talenti e a chi si vuole accostare come ascoltatore alla musica classica. In sala, per l'apertura del 30 gennaio intitolata "Il sinfonismo mitteleuropeo", si sono raccolti circa 400 appassionati. Il vero debutto del concerto è stato quello del giovane dodicenne romano di nascita Jacopo Di Gennaro, che lo ha definito «L'opportunità di un palco davvero importante e una grandissima emozione», mentre per il solista al pianoforte Andrea Bacchetti si è trattato di «Un ritorno a casa e l'incoraggiamento ai giovani della "Alpen Symphonie Orchester" (L'Orchestra delle Alpi)». Una formazione che rilancia il territorio attraverso oltre 40 strumentisti professionisti provenienti da diverse parti del mondo. ...

Gimyf Festival, tutto esaurito per il concerto d'esordio

il Secolo XIX - 31 gennaio 2019, (Giulia Cassini)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

Sostituzione d'eccellenza per l'ultimo importante appuntamento dell'Orchestra della Svizzera Italiana in Auditorio nel mese di gennaio. Giovedì 31 gennaio, alle 20.30 a Lugano all'Auditorio Stelio Molo RSI, Krzysztof Urbanski direttore ospite conteso dalle maggiori compagini internazionali e direttore musicale dell'Indianapolis Symphony Orchestra, sostituisce Markus Poschner, impegnato per una prestigiosa produzione dei Bayreuther Festspiele ad Abu Dhabi. Con l'estroso pianista italiano Andrea Bacchetti e l'OSI, il direttore polacco presenta un programma ispirato a capolavori del classicismo viennese di Mozart e Beethoven. ...

Krzysztof Urbanski dirige l'Orchestra della Svizzera Italiana

www.varesenews.it - 29 gennaio 2019, (redazione)

ARTICOLO COMPLETOgo

... Cosa si cerca sempre in Mozart?
«La naturalezza, quella con cui Mozart scriveva: sembrava pensare ai temi naturalmente, senza correzioni. Nella scelta dei tempi i margini sono piuttosto limitati, piuttosto noi interpreti dobbiamo dare carattere a quei temi sempre mantenendo l'agilità e una linea compatta, mai pesante.» ...

«Il fascino sempre attuale di Mozart consiste nella naturalezza della sua scrittura»

Corriere del Ticino - 30 gennaio 2019, (Giovanni Gavazzeni)

ARTICOLO COMPLETOgo

... Bacchetti molto poco concede agli abbandoni e ai languori di matrice romantica. È però proprio questa sua ritrosia sentimentale a permettergli di trasfigurare la musica di Mozart e di Bach in un sottilissimo gioco di linee, come in un disegno in bianco e nero in cui il colore, vale a dire la ricchezza delle sfumature timbriche, e la varietà dell'insieme, vale a dire la variabilità del tactus e dell'andamento del fraseggio, contano molto meno della leggerezza e dell'eleganza del tratto, con esiti emozionanti per quanto concerne la chiarezza dei particolari e le proporzioni tra le parti, ma anche per la qualità del fraseggio nel cantabile, poiché la ritrosia, in Bacchetti, non si traduce in un'asettica perfezione neoclassica. Il suo Mozart è stato giustamente applaudito dal pubblico ...
Tutti da incorniciare sono stati i due bis, a partire da un Preludio dalla Suite inglese n. 2 in la, impeccabile sul piano del gioco digitale e percorso da un'inquietudine ritmica sottilmente trascinante, come se la musica fosse sempre sul punto di rompere gli argini senza però mai davvero romperli. Quindi, a suggellare l'esibizione, è arrivata l'Aria delle Variazioni Goldberg, malinconica, lontana, enigmatica, Aria che è un po' la firma di Bacchetti, da sempre ossessionato dal capolavoro bachiano ...

Il Mozart smaltato e antiromantico di Andrea Bacchetti

www.rivistamusica.com - febbraio 2019, (Luca Segalla)

ARTICOLO COMPLETOgo

... L'esecuzione ha avuto tutti i pregi che possono rendere pienamente godibile l'ascolto di composizioni mozartiane. Il pianista Andrea Bacchetti, che possiede un tocco chiaro e netto come pure ottime qualità di fraseggiatore, ha conferito alla sua interpretazione scioltezza, trasparenza e limpidità. Bella la cadenza composta da lui medesimo, che si è inserita agevolmente nel primo tempo ... Pressoché perfetto è stato l'equilibrio tra solista e orchestra: la discrezione dei legni, chiamati in causa assai spesso nell'accompagnamento, ha sempre evitato che il pianoforte venisse messo in ombra. Nei due numeri fuori programma, dedicati a Bach, il Bacchetti ha poi dato una nuova prova delle sue capacità con esecuzioni avvincenti, in cui tutte le voci del contrappunto venivano percepite in modo assolutamente netto ...
La sala era completa; fatto notevole se si considera che la medesima serata, al LAC, suonavano Schiff e la Cappella Barca. Direttore, pianista e orchestra sono stati festeggiatissimi. Ci siamo così congedati, in bellezza, dalla serie OSI in Auditorio ...

Chiusa in bellezza la stagione OSI in Auditorio

www.ilpaese.ch - 23 febbraio 2019, (Carlo Rezzonico)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

... In cartellone a Serate Musicali, in Sala Verdi al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, l'Orchestra della Svizzera Italiana diretta da Krzysztof Urbanski, pianoforte solista Andrea Bacchetti. Da otto stagioni direttore musicale dell'Indianapolis Symphony Orchestra, il «grintoso» direttore polacco debutta a Serate Musicali ... suo ospite nella prima parte del concerto il pianista Andrea Bacchetti, che ritorna sul palco della società conceristica che ne accolse il debutto nel 1988.

Torna il pianista Bacchetti con un concerto di Mozart

www.ilgiornale.it - 4 febbraio 2019, (LuPav)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

L'Orchestra della Svizzera Italiana diretta da Krzysztof Urbanski e Andrea Bacchetti al pianoforte sono i protagonisti del concerto che si terrà questa sera per la Stagione della Società dei Concerti al Teatro Grande ... un programma che inizierà e terminerà con Beethoven: del genio tedesco la OSI eseguirà come brano d'esordio l'Overture «Coriolano» cui seguirà, sempre nella prima parte, il Concerto per pianofortee orchestra in do maggiore K 503 di Wolfgang Amadeus Mozart interpretato alla tastiera da Andrea Bacchetti; nella seconda parte della serata la Sinfonia in do maggiore op. 21 di Beethoven ...

Bacchetti con l'Orchestra della Svizzera Italiana

Brescia Oggi - 5 febbraio 2019, (Luigi Fertonani)

ARTICOLO COMPLETOgo

Con un programma veramente bello l'Orchestra della Svizzera Italiana, in tournée diretta da Krzysztof Urbanski, è approdata martedì al Teatro Grande. ... È poi comparso il notissimo pianista Andrea Bacchetti, che si è esibito spesso anche a Brescia. Dopo la densa introduzione orchestrale il solista ha affrontato il K.503 di Mozart con sicurezza, nitore di suono, regolarità e curatissimo dinamismo. L'«Allegro maestoso» è complesso, virtuosistico e magistrale: il pianoforte si inserisce nel discorso orchestrale. A Mozart, nel 1786, non sembra più interessare la piacevolezza con cui si era imposto al pubblico viennese. Seguiva l'«Andante», ricchissimo di idee, espressivo. Infine l'«Allegretto», fantasioso, giocoso, operistico. Lungamente applaudito, il pianista ha concesso per bis una Sonata di Scarlatti, eseguita in modo eccellente, con freschezza, buon gusto. ...

Ottima l'Orchestra, giovane il direttore

Il Giornale di Brescia - 7 febbraio 2019, (Fulvia Conter)

ARTICOLO COMPLETOgo

Uno splendido successo personale per il pianista Andrea Bacchetti, l'altra sera al Teatro Grande ... un'interpretazione eccellente che ha visto il pianista dialogare sempre in modo serrato con la compagine orchestrale - un colloquio rigoroso tra le parti, quella pianistica e quella orchestrale, perfettamente integrate tra loro. Molto bello l'Andante, in cui Bacchetti ha potuto esibire un notevole virtuosismo, che ha poi saputo ribadire nel Rondò finale, con una speciale leggerezza che si è sposata benissimo col clima popolare di questa brillante conclusione ... il pubblico ha richiamato in scena più e più volte Andrea Bacchetti, fino a ottenere un delicato bis bachiano, a sua volta salutato da nuovi applausi ... il pianista ha firmato i suoi dischi nel Ridotto del Teatro Grande, e la piccola folla di appassionati che gli si è radunata intorno testimonia ulteriormente l'impressione notevole da lui suscitata nel corso della serata ...

Bacchetti, un dialogo d'autore

Brescia Oggi - 7 febbraio 2019, (Luigi Fertonani)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

Il festival Enoarmonie, che propone l'insolito quanto apprezzato abbinamento fra la grande musica e prestigiosi vini regionali e nazionali, fa tappa a Cividale del Friuli, la città dell'Associazione musicale Sergio Gaggia, promotrice della rassegna. A ospitare il quarto evento del cartellone sarà un luogo inconsueto ma dall'eccellente acustica, l'auditorium della scuola media "Elvira e Amalia Piccoli": "Bach versus Jazz" il promettente titolo della serata, che registrerà l'esibizione dell'Alba Music Festival Ensemble (composto dall'eccellente flautista Giuseppe Nova, dal pianista Andrea Bacchetti, noto anche per le sue apparizioni televisive in una fortunata trasmissione di Piero Chiambretti, e da Giorgio Boffa al contrabbasso), su musiche di J.S. Bach, C. Bolling, L. Bernstein. ...

Enoarmonie fa tappa a Cividale

www.ilfriuli.it - 23 febbraio 2019, (redazione)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

... Interpretación de fino pulimento y luminosidad que los conocedores esperan en las grabaciones de los concertos para piano. Bacchetti y Luisi muestran conciencia del estilo clásico, y tocan de manera bastante limpia y expresiva ... A destacar las cadencias del propio Mozart con la cual Bacchetti nos deleita en cada una de las obras. Por lo general, el pianista italiano mantiene su juego bajo control, en un intento de imitar el pequeño sonido del fortepiano, sin embargo, deja de lado esta pretensión y toca el pedal en pasajes fortisimos y en momentos de gran emoción. La orquesta se ha reducido a proporciones clásicas, con precisión en el tono de cuerda y los timbres de viento. ...

Crítica - Discos A - Z

Ritmo.es magazine - n.927 Marzo 2019, (Luis Suárez)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

... a Foggia tre grandi protagonisti della scena concertistica internazionale: Maxence Larrieu, uno dei più famosi flautisti del mondo, insignito dal governo francese della Legion d'Onore e del Cavalierato delle Arti e della Letteratura, il celebre collega italiano Giuseppe Nova e lo straordinario pianista Andrea Bacchetti, solista e camerista ammirato nelle maggiori platee internazionali. Una compagine d'eccellenza, dunque, che proporrà al pubblico foggiano un programma ricercato che spazia da pezzi originali per due flauti e pianoforte a parafrasi operistiche ...

Arriva a Foggia per Musica Felix uno dei più grandi flautisti del mondo ...

www.ilgiornaledimonte.it - 27 febbraio 2019, (redazione)

ARTICOLO COMPLETOgo

... Il concerto mette in risalto le qualità del flauto in tutte le sue possibilità tecniche e musicali, sottolineate e potenziate dallo stile pianistico di Bacchetti, artista classico noto anche al grande pubblico per le sue partecipazioni ai programmi televisivi di Piero Chiambretti. ...

Per Musica Felix il flautista Maxience Larrieu

www.statoquotidiano.it - 27 febbraio 2019, (redazione)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

Lunedì 18 marzo 2018 alle ore 18.30 presso l'aula magna del Campus di Matera dell'Università della Basilicata è in programma il terzo appuntamento del ciclo di lezioni-concerto di "Universa Musica" per celebrare il compleanno di Johann Sebastian Bach (nato il 31 marzo del 1685). Al grande compositore tedesco sarà interamente dedicata la lezione-concerto del pianista di fama internazionale Andrea Bacchetti, che eseguirà tre Suite inglesi e francesi (BWV 807-810-816), la Ouverture nach Französische Art in si minore BWV 831 e la Fantasia cromatica e fuga in re minore BWV 903 ...

Universa Musica celebra il compleanno di Bach con il concerto nell'aula magna del Campus di Matera

www.sassilive.it - 15 marzo 2019, (redazione)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

Un direttore d'orchestra egiziano, due grandi solisti italiani e la Sinfonica di Sanremo per rendere omaggio a uno dei più grandi geni che la musica abbia conosciuto. ... El Saedi ha studiato e debuttato a Vienna, in seguito ha diretto orchestre come la Royal Symphony Orchestra e la Prague Symphony Orchestra, ed è anche un apprezzato compositore. Il genovese pianista Andrea Bacchetti ha debuttato a 11 anni alla Sala Verdi del Conservatorio di Milano con i Solisti Veneti; si è diplomato al Conservatorio Paganini di Genova e si è perfezionato anche con l'imperiese Luciano Berio. Giuseppe Nova ha esordito come solista con l'Orchestra Sinfonica della Rai, ed è considerato uno dei migliori flautisti italiani. ...

Bacchetti, Al Saedi e Nova, al Casinò omaggio a Mozart

La Stampa - 21 marzo 2019, (Marco Corrado)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

Andrea Bacchetti ha all'attivo un'intensa carriera concertistica, dopo gli esordi da enfant prodige, appena undicenne a Milano con i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone, al recital per piano solo e ai concerti con importanti ensemble, dalla Camerata Salzburg alla Filarmonica della Scala, dalla Philarmonie der Nationen di Amburgo alla Kyoto Simphony Orchestra con la direzione di grandi maestri. Si aggiungono le numerose incisioni discografiche in particolare per Sony Classical.

Andrea Bacchetti suona Bach

www.daybreakmusic.it - 15 marzo 2019, (redazione)

ARTICOLO COMPLETOgo

... Alle 17,30 per l'Accademia Filarmonica Romana, presso la Sala Casella un pomeriggio dedicato al pianoforte e a Johann Sebastian Bach. Il pianista Andrea Bacchetti ci proporrà capolavori del grande musicista di Eisenach ...

La settimana dei concerti di musica classica a Roma, dal 18 al 24 marzo

www.aboutartonline.com - 16 marzo 2019, (Claudio Listanti)

ARTICOLO COMPLETOgo

... La vocazione di Andrea Bacchetti per il pianoforte, la bravura tecnica e il bellissimo tocco pianistico lo resero caro al grande compositore d'avanguardia Pierre Boulez, col quale Bacchetti condivise la passione per Bach. E non a caso, anche il suo odierno concerto è tutto dedicato al Maestro tedesco: nè deve sorprendere che i compositori contemporanei vedano in lui una figura cardine, poiché la purezza della forma e la perfezione matematica delle partiture bachiane possiedono in nuce l'astratta struttura di tanta parte della musica d'avanguardia ... nel repertorio di Bacchetti figurano molte opere di Pierre Boulez e di Luciano Berio, che esegue con la trasparenza e la leggerezza dei clavicembalisti del Settecento: una invidiabile caratterstica. ...

La rivoluzione di Bach maestro e profeta delle avanguardie

il Tempo - 24 marzo 2019, (Paola Pariset)

ARTICOLO COMPLETOgo

Sarà un tributo a Bach il concerto di oggi all'Accademia Filarmonica Romana di Andrea Bacchetti, 41 anni, uno fra i più interessanti pianisti delle ultime generazioni, con una predilezione particolare proprio per il repertorio del Kantor di Lipsia, più volte anche registrato in CD ...

Recital di Bacchetti il pianista di Bach

Il Messaggero - 24 marzo 2019, (redazione)

ARTICOLO COMPLETOgo

Il pianista genovese Andrea Bacchetti ha suonato alla Filarmonica: ed è il caso di dire finalmente. Non che non abbia una carriera internazionale di tutto rispetto ... ma a Roma non è facile trovarlo, anche per nuovi impegni televisivi: ma il suo Bach - studiato con passione e inciso con la Decca e Sony Classic, in particolare le "Variazioni Goldberg" - è ovunque il suo cavallo di battaglia, senza nulla togliere ai capolavori per tastiera di Cherubini e Scarlatti, che pure Bacchetti ha sempre ottimamente eseguito. Bach è stato perciò protagonista assoluto del concerto del pianista, il 24 marzo all'Accademia Filarmonica di Roma, eseguito in una Sala Casella piena di specialisti e ascoltatori attentissimi. Bacchetti ha donato loro ciò che si attendevano: l'esecuzione - senza intervallo e tutta a memoria - di sei pezzi complessi, fra cui l'ultimo composto a sua volta da ben quattro brani con fughe (i "Quattro Duetti BWV 802-805"). Col suo fraseggio agile e luminoso, Bacchetti ha eseguito delle suites inglesi e francesi, seguite dalla "Ouverture nello stile francese BWV 831", piena di fioriture gioiose nelle sue 10 danze. Poi, un Bach impressionante nell'oscuro groviglio del contrappunto della "Fantasia cromatica e fuga in re minore BWV 903" (1720), disegnata da Andrea Bacchetti nell'inesorabile suo ritmo e coi risvolti taglienti di un pianismo che non faceva concessioni, culminando nel sovrumano respiro della fuga. Dopo questo austero cimento, forse nessuno si attendeva gli ulteriori e citati Duetti, incentrati anch'essi in straordinarie fughe: ma questo è stato il grandioso concerto di Bacchetti alla Filarmonica.

Il pianoforte di Bacchetti incanta la Filarmonica

www.uniromanetwork/altervista.org - 26 marzo 2019, (Paola Pariset)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

Riflettori puntati questo mese sulla rassegna «Albino classica». ... La diciottesima edizione prende il via sabato 30, alle ore 21, nella chiesa di San Giuliano con l'Orchestra da Camera "Marino", diretta da Natale Arnoldi. Solista il pianista 41enne genovese Andrea Bacchetti, in programma il Concerto in Do maggiore per pianoforte e orchestra da camera di Mayr, quello in Mi bemolle maggiore per pianoforte e orchestra di Mozart e la Sinfonia in Re maggiore n. 42 di Haydn ...

Andrea Bacchetti inaugura la stagione di Albino classica

Suonare News - n.258 marzo 2019, (redazione)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

È da un po' di tempo che non ascoltavo in concerto Andrea Bacchetti, pianista al quale ho dedicato numerosi articoli in passato. Ieri sera un "doppio concerto" mi ha dato la possibilità di riascoltarlo sia come solista che insieme ad altri eccellenti strumentisti: il flautista Giuseppe Nova ed il contrabbassista Giorgio Boffa. Nella prima parte Bacchetti ha affrontato il suo amatissimo Bach con l'Ouverture francese in si minore BWV 831, la Fantasia cromatica e Fuga in re minore BWV 903, e i Quattro Duetti BWV 802-805. Il noto pianista è da molto tempo uno dei migliori interpreti bachiani italiani e ieri ha confermato le sue eccellenti qualità con un'interpretazione che mi è sembrata diversa, e in meglio, da quelle cui ero abituato. Una maggiore creatività espressa da tocco ancora più sicuro, maggiore sintesi discorsiva e migliori contrasti dinamici hanno portato ad un'eccellente esecuzione anche nella più difficile Fantasia e Fuga ...

Bacchetti, Nova e Boffa in trio alle Serate Musicali del Conservatorio

www.corrierebit.com - 2 aprile 2019, (Cesare Guzzardella)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

Gli strumentisti del Teatro alla Scala insieme al pianista Andrea Bacchetti si sono esibiti in Sala Verdi per interpretare Mozart, Mayr, Rossini e Bottesini. Ha introdotto il concerto Bacchetti con la Sonata in re maggiore K 576 eseguita con scorrevole fluidità, leggerezza di tocco e marcata sensibilità dinamica. La perfezione formale, caricata di notevole espressività, si è rivelata anche negli altri due brani cui Bacchetti ha partecipato: prima l'inedito Concerto n.2 in do maggiore di Johann Simon Mayr (1763- 1845) e poi nel Concerto in do magg. K.503 di Mozart nella trascrizione cameristica di Lachner ... Ottime entrambe le esecuzioni con un calibrato equilibrio tra il pianoforte e gli archi. Applausi ripetuti per i sei strumentisti ... Un concerto stupefacente! Da ricordare.

Gli Strumentisti della Scala e Andrea Bacchetti alle Serate Musicali

www.corrierebit.com - 16 aprile 2019, (Cesare Guzzardella)

back

ARTICOLO COMPLETOgo

Concerto di Pasqua del 21 aprile, ore 18:00, al Teatro dell'Unione di Viterbo chiude la rassegna dedicata all'opera lirica e sinfonica con un ospite d'eccezione, il pianista Andrea Bacchetti, nell'ambito della stagione teatrale promossa dal Comune di Viterbo, in collaborazione con ATCL - Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio e Mythos Opera Festival. In un confronto storico musicale tra due grandi geni dell'opera Mozart e Salieri, dipinti quali avversari da Puskin, avvolti da una terribile leggenda circa l'avvelenamento del divin Salisburghese, il pianista Andrea Bacchetti, a tutti noto quale pianista del Chiambretti Night, esecutore fulgido dei classici, ci regalerà un excursus tra i due compositori. ...

Il pianista Andrea Bacchetti, al Concerto di Pasqua sul palco del Teatro dell'Unione

www.ellemagazine.it - 16 aprile 2019, (redazione)

back

ARTICOLO COMPLETOgo