head
UK BIO

RASSEGNA STAMPA 2004



Un programma inconsueto e particolare, e un interprete attento e sensibile ... applaudito protagonista il pianista genovese Andrea Bacchetti ... Interamente bachiana la prima parte del recital, nella seconda hanno trovato posto - in prima esecuzione a Messina - alcune pagine tratte da Six Encores di Berio, i quattro preludi di Julian Skrjabin e una Sonata mozartiana. pregevoli e sicure le esecuzioni di Bcchetti, confermatosi pianista dalla raffinata sensibilità e dai notevoli mezzi tecnici.

Pregevoli e sicure le esecuzioni del pianista Bacchetti

Gazzetta del Sud, Messina - 15 gennaio 2004, M. Pappalardo

back
Programma di perfetta classe intellettuale quello proposto da Andrea Bacchetti (già Premio Venezia) al Malibran per la Società veneziana di concerti: Bach, Berio, Mozart e una cangiante offerta di bis che spaziavano da Chopin, a Bach, e Debussy, a Gerswin, e ancora a Chopin. Bacchetti predilige l'astrazione, il bianco e il nero, i raccordi tra il Settecento ed il Novecento. Bach e Berio esemplificano questa sua scelta mentale ... Bacchetti predilige i piaceri della Ragione, esplora il Settecento per tramiti novecenteschi, rincorre la continuità tra il passato ed il presente nel segno però del rispetto filologico ...

Un pianismo in bianco e nero

Il Gazzettino, Venezia - 28 gennaio 2004, Mario Messinis

back
... occasioni di alto profilo, come quella dedicata ai concerti per pianoforte e orchestra, eseguiti dalla Orchestra Sinfonica Abruzzese, diretta da Mario Zanini ...
del bellissimo "Concerto n. 4 in sol maggiore op. 58" (1806), irto di difficoltà ma anche di ripiegamenti lirici, il ventisettenne Andrea Bacchetti nutrito della musica di Berio ha offerto una superba interpretazione, col suo tocco pastoso attraversato da febbrili impennate virtuosistiche. ...

Cinque solisti in gran forma per i concerti di Beethoven

Il Tempo, Roma - 21 febbraio 2004, Paola Pariset

back
Tre bis finali hanno suggellato l'applaudito concerto che il violoncellista Rocco Filippini e il pianista Andrea Bacchetti hanno tenuto lunedì sera al Carlo Felice, ospiti della GOG. ... l'esibizione dei due solisti è parsa segnalarsi soprattutto per la capacità di proporre brani assai diversi con un'altrettanto cordiale disposizione interpretativa, scevra da dispersioni esibitorie e attenta invece ad una chiara delineazione dei "contorni" propriamente caratterizzanti ogni brano... la lucidità analitica e l'esperienza di Filippini si sono fuse al meglio con la contenuta, ma incisiva espressività del suono di Bacchetti, risolvendosi in un'esecuzione di penetrante trasparenza. ...

Violoncello e pianoforte: la formula giusta per un dialogo pieno di insidie

Il Secolo XIX - 3 marzo 2004, Edwin W. Rosasco

back
Immer wieder überrascht die Sonthofer Gesellschaft "Freunde der Musik" ihre Mitglieder mit hochkarätigen Konzerten. Jüngst waren die Musikfreunde im Hotel "Allgäu-Stern" zusammengekommen, um mit Andrea Bacchetti einen aus zwei vorangegangenen Konzerten schon wohl bekannten Pianisten von internationalem Ruf zu hören.

Mit Feuer und Elan - Andrea Bacchetti gibt Klaviersuiten von Bach Charakter
Sonthofen - Oberallgauer Meisterkonzerte

Allgauer Anzeigeblatt, 18 märz 2004 - Von Klaus Wowczyk

back

ARTICOLO COMPLETOgo

... il pianista Andrea Bacchetti ha appena iniziato l'esecuzione triennale delle sei "Suites Francesi" e delle sei "Suites Inglesi" ... Bacchetti sembra aver trovato in Bach un suo mondo di elezione, fatto sì di una componente meditativa (le Sarabande a volte allentate nel tempo e spesso addirittura accennate a bassa voce) ma anche di spunti di gioiosa vivezza ... davvero felice, nobilmente aulico ma di vivezza danzante il piglio con cui Bacchetti ha interpretato le due gavotte nella Suite Inglese n. 6. 
Il ventisettenne ha energia in abbondanza, che profonde in tutte le pagine ritmicamente vive ...

Con Bacchetti al pianoforte è tutto un altro Bach

La Stampa, Torino - 1 aprile 2004, Giangiorgio Satragni

back
... Bacchetti suona Bach per vocazione illuministica, trovando il modo di essere, nello stesso tempo, moderno ed antico. La chiarezza dell'analisi formale ... è pari alla vivacità del fraseggio e alla caratterizzazione espressiva impressa alle danze che costituiscono l'ossatura delle Suites. ...
La scelta del pianoforte è accolta senza limitazioni. Al grancoda Bacchetti chiede ciò che il clavicembalo non gli potrebbe dare: il dosaggio dinamico, gli accenti robusti, l'articolazione variegata, le pennellate della pedalizzazione. E del clavicembalo egli non cerca a tutti i costi l'imitazione, perché il suono che ricava è bello, rotondo, cantabile. ... Applausi fitti e tre bis ...

Andrea Bacchetti al pianoforte incanta con le Suite di Bach

Il Piccolo, Monfalcone - 6 aprile 2004, Sergio Cimarosti

back
... il concerto n. 2 op. 19 per pianoforte e orchestra di Beethoven, spesso considerato a torto meno impegnativo, è un concerto breve ma di enorme difficoltà, anche perché la cadenza definitiva in si bemolle fu scritta solo molto tempo dopo la prima esecuzione, nella quale venne invece improvvisata, e si tratta di una cadenza molto veloce, "quasi diabolica", come l'ha definita lo stesso Bacchetti ...

Beethoven secondo Bacchetti

Il Mattino di Padova - 22 aprile 2004

back
.. Andrea Bacchetti, uno dei nomi dell'oggi, si districa nelle linee melodiche, nei passi cadenzali, nei tutti con la Prague Chamber Orchestra. Il suono del pianoforte, deciso e nello stesso tempo non invadente, emerge subito nel capriccio e si miscela con gusto nelle gittate orchestrali; particolare bellezza si sprigiona nella Serenata a Allegro giojoso mentre è predominante nel Concerto dove emerge la linearità di impianto melodico e armonico. Chiara e vivace l'esecuzione, un'altra occasione di buona musica, senza controindicazioni ...

E ora Mendelssohn-Bartholdy

Corriere di Novara - 4 settembre 2004, a.v.

back
Andrea Bacchetti è un giovane pianista con una notevole curiosità ed appetito musicale, ed è anche un personaggio. Genovese di nascita, bambino magro e occhialuto, venne infatti notato da Karajan, che era sempre con le orecchie bene aperte nei confronti dei giovani ... ed è diventato poi "protegé" di Berio e di molti altri musicisti ed organizzatori musicali tra cui Horszowsky, Siciliani e Magaloff. ... Bacchetti non è certo un pianista muscolare, anzi, tecnica e suono sono elastici e fluidi, cosa che gli permette di avere un repertorio molto ampio che va da Bach alla musica contemporanea ... 
Il ciclo della Filarmonica è dedicato a Chopin, così il pianista ligure si esibirà nella "Berceuse" e i "4 Improvvisi", brani che ha da tempo in repertorio e ha anche inciso. ...

Tre serate per Chopin

L'Unità, Roma - 30 giugno 2004, Giovanni Fratello

back
... Due gli autori in cartellone, Bach e Berio, in un confronto che riflette il senso stesso della rassegna del Bologna Festival, e mostra - pur nell'evoluzione del linguaggio e delle forme - unisce l'intera storia della musica. Bach in apertura e chiusura di serata ... nel mezzo quel Berio, cui Bacchetti ha dedicato una parte importante del suo impegno, ottenendo significativi riconoscimenti.

Così Bacchetti al piano unisce Bach e Berio

La Repubblica, Bologna - 26 settembre 2004, Fabrizio Festa

back
Grande successo per il terzo appuntamento con i Concerti d'autunno ... perfetta l'esecuzione al pianoforte del giovane Andrea Bacchetti ...

Concerti d'autunno al Cinema Imperiale

Il Tirreno, Montecatini - 29 settembre 2004, Faustina Tori

back
... Otro joven pianista de la Academia que està destacàndose con mucha fuerza es Andrea Bacchetti, que se està perfeccionando con Franco Scala. Nacido en Génova, dedicado desde muy joven al piano, cuerta hoy con un repertorio extremadamente amplio que se extiende de Bach hasta Luciano Berio. De hecho, el gran compositor ligur ha querido Bacchetti dedicar un reciente CD monogràfico, publicado por Decca. ...

Encuentros en Imola - Pianistas para el siglo XXI

Scherzo, Madrid - Ottobre 2004, Carmelo Di Gennaro (trad. Fernando Fraga)

back
... l'eccellente quartetto formato dal pianista Andrea Bacchetti e dal Trio d'archi della Filarmonica Toscanini è stato brillante protagonista di un concerto ... pagine mozartiane nelle quali gli strumenti diventano voci di un vero e proprio dialogo. A questi personaggi hanno dato voce eloquente e viva, in una felice combinazione di proprietà strumentale ed interpretativa, il pianista Andrea Bacchetti, la cui mercuriale musicalità sa trasformarsi in queste pagine concertanti in positivo centro motore ...

Festival Mozart: l'intensa interpretazione di Bacchetti e degli archi della Toscanini

Gazzetta di Parma - 4 ottobre 2004, v.r.s.

back
Quindici anni di carriera concertistica, dal 1989 ad oggi, che hanno portato l'allora enfant prodige e oggi pianista affermato Andrea Bacchetti a mietere successi in Europa, Sudamerica e Giappone: per festeggiare il ventisettenne artista genovese, la GOG ha curato la pubblicazione di un cd celebrativo che verrà presentato domani pomeriggio nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, con un concerto dello stesso Bacchetti...

Un cd bachiano della GOG per festeggiare Bacchetti

Il Secolo XIX, Genova - 6 ottobre 2004, Edwin W. Rosasco

back
... la serata, con lo stesso Boulez che dirige i fenomenali musicisti dell'Ensemble Intercontemporain, si trasforma in un "tutto Berio" che ammalia - sembra senza riserve - il pubblico del Conservatorio. ... gli esecutori esibiscono un'intelligenza musicale sobria e purissima. Lo spettacolo dell'esattezza.

L'omaggio a Berio di Pierre Boulez: musica immediata

Corriere della Sera - 4 novembre 2004, E. Gir.

Valerio Adami, Pierre Boulez, Umberto Eco, Renzo Piano, Enzo Restagno. Sono tutti lì, in circolo, sul palco di Sala Puccini, al Conservatorio di Milano. Ricordano l'amico Luciano Berio, scomparso il 27 maggio di un anno fa. Li ha invitati Francesco Micheli, artefice di questa tavola rotonda e, a seguire, nella Sala Verdi, del concerto con musiche di Berio ... appuntamento aperto da Six encores con Andrea Bacchetti al pianoforte, e chiuso da Folk Songs. Pubblico convinto e plaudente, risposta straordinaria per un programma di musica contemporanea ...

Boulez, omaggio a Berio - Che brividi per Folk Songs

Il Giornale - 4 novembre 2004, Piera Anna Franini

... Nell'Erdenklavier (che Andrea Bacchetti ha suonato bene come sa lui insieme a pochi altri), dietro alle risonanze di armonici puri si muove un fantasma di tema. ...

La logica dell'ingegnier Boulez al servizio della storia di Berio

Il Giorno - 4 novembre 2004, Carlo Maria Cella

back
Vuoi un Berio più Berio di quello che lo stesso Luciano Berio avrebbe desiderato? Chiama Andrea Bacchetti. Il ragazzino notato dodicenne a Salisburgo e subito eletto alter ego pianistico. ... il pianoforte, strumento leader della stagione romantica, ha poco spazio in quella moderna. Tuttavia Luciano Berio lo coltiva, quasi a volerlo consegnare al giovanissimo interprete abbagliato dalla lucidità psicologica del nuovo linguaggio. Per svelargli l'oggi, diventarne il maitre à penser. E Bacchetti, a ventisei anni, ringrazia facendo rivivere il maestro ...

Omaggio di Milano a Luciano Berio

Il Giornale, Milano - 5 novembre 2004, Elsa Airoldi

back

ARTICOLO COMPLETOgo

... Il duo Rocco Filippini, violoncello, e Andrea Bacchetti, pianoforte, è stato artefice dello spettacolo musicale promosso dagli Amici della Musica nell'auditorium di San Pietro in Ortigia. ... Il suono di Filippini è terso e di incredibile incanto timbrico, affine al gusto tipicamente italiano ... il primo approccio con il raffi-nato maestro del violoncello è quello contrappuntistico di Bach, attraverso la "Sonata n.1" in sol maggiore che, nella sua forma trasferita al piano, trova in Bacchetti un ottimo traduttore del basso continuo ... Nella seconda parte del programma la sfavillante esecuzione di Chopin, "Introduzione e polonese brillante", accende una nuova fiamma nel pubblico ...

Musica, all'auditorium di San Pietro le note raffinate di Rocco Filippini

Il Giornale di Sicilia, Siracusa - 10 novembre 2004, Corrado Genovese

back
... per la stagione concertistica 2004-2005 dell'Associazione Musicale Etnea, il violoncellista Rocco Filippini ed il pianista Andrea Bacchetti sono stati ospiti graditissimi. Il plaudentissimo pubblico - che esauriva con numerosa presenza il salone di Palazzo Biscari - è rimasto letteralmente catturato dal coinvolgente programma e dal fascino della comunicativa che dal duo emanava in magnifica simbiosi. ... E se di Filippini si ammirava ancora la grande padronanza strumentale, il ragionato rigore stilistico e la pulizia del suono, il giovane Bacchetti trovava da parte sua gli slanci più vitalistici ed energie sempre plausibilmente funzionali. Ma - quel che conta - senza mai sforare in esuberanze protagonistiche, pur quando la tastiera poteva fornirgliene la tentazione, giacchè le stesse trascrizioni, dovute al violoncellista, molto gratificavano il pianoforte.

Il duo Filippini-Bacchetti illumina la poetica di Webern

La Sicilia, Catania - 16 novembre 2004, Niny Ganguzza

back
E' noto il rapporto privilegiato che Andrea Bacchetti ebbe modo di intrattenere con Berio. Con questo cd Bacchetti rende omaggio al compositore e al maestro che ebbe così tanta parte nella sua crescita proponendone una scelta di musiche per pianoforte. ...
Nelle note di copertina Bacchetti ricorda quanto Berio gli abbia insegnato riguardo allo stile esecutivo della cosiddetta musica contemporanea e questa incisione esprime, anche a un primo ascolto, tutta l'attenzione e la profondità del lavoro interpretativo. ... con dedizione che si direbbe totale Bacchetti mira a rispecchiare il virtuosismo della scrittura compositiva di Berio in un limpido virtuosismo esecutivo.

Recensione discografica Cd "Luciano Berio - Musiche per pianoforte"

Libretto: buono / italiano - giudizio artistico 5stars giudizio tecnico 5stars
Amadeus, dicembre 2004 - Le scelte Compact (a cura di Massimo Rolando Zegna) - c.f.

back
Crescono anche gli enfant prodige. Qualcuno non riesce a mantenere le promesse di un talento spontaneo emerso in tenera età, qualcun altro invece matura con consapevolezza. E' il caso di Andrea Bacchetti, il cui spessore interpretativo è una delle realtà pianistiche più interessanti dei nostri anni, uno che non si è montato la testa malgrado l'esuberante collezione di successi internazionali ed il plauso di guru come Luciano Berio, che lo ha eletto interprete di livello assoluto della propria musica. Il linguaggio contemporaneo per Andrea è una scelta profonda. Ed è anche un cannocchiale rovesciato sulla musica romantica, di cui è sensibile interprete, e sul repertorio antico. ...

L'ex bambino prodigio suona le Suite di Bach

La Repubblica, Milano - 10 dicembre 2004, Nicoletta Sguben

back

ARTICOLO COMPLETOgo

... Andrea Bacchetti ha affrontato un programma pianistico interamente beethoveniano con un'intensità espressiva palpabile, nutrita da uno sguardo interpretativo che andava oltre le definizioni che accompagnano queste sonate ... portando in superficie i caratteri fondanti attraverso quel dato dinamico che pare segnare il pianismo di questo interprete. ... Bacchetti ha saputo dare un senso di equilibrio al dettato musicale ... Alla fine i tanti applausi hanno portato il pianista a concedere tre brani fuori programma dal sapore bachiano ...

Il tocco di Bacchetti, intensità ed equilibrio

Gazzetta di Parma - 23 dicembre 2004, a.r.

back